Corso di Lingua Italiana

Studiare italiano al Foundation Year dell’Università di Pavia significa:

I nostri corsi di lingua italiana sono tenuti da docenti con alta formazione specialistica, ampia esperienza nella didattica dell’italiano a studenti universitari internazionali, coinvolti in attività di ricerca sull’apprendimento linguistico. 
 
 

 

Internazionali, plurilingue, poco numerose e con un livello linguistico omogeneo.
 
 

La didattica proposta nelle nostre classi di lingua è supportata da una costante attività di ricerca sull’apprendimento e sulla didattica delle lingue. 
Imparare l’italiano significa saper usare l’italiano nei diversi contesti di comunicazione. Per questo, l’approccio didattico utilizzato nella classe di lingua prevede lo sviluppo integrato delle abilità linguistiche di comprensione e produzione attraverso lo svolgimento di task e all’interno di un contesto altamente comunicativo. L’interazione con i docenti e i compagni è centrale nella nostra proposta didattica. Nelle nostre classi internazionali e plurilingui la lingua italiana rappresenta non solo la lingua dello studio ma anche la lingua della comunicazione all’interno della classe e questo rende l’interazione significativa.

È questo il contesto migliore e il più efficace per l’apprendimento linguistico.

Per un approfondimento, consigliamo: Stefano Rastelli, L’italiano nel Foundation Year: proprio nella classe plurilingue la didattica migliore 
 
 

 

 

 

 

 

Il programma dei corsi di lingua italiana ha come obiettivo quello di sviluppare le competenze e abilità linguistiche necessarie per affrontare un percorso accademico in lingua italiana. Inoltre, in tutte le classi, indipendentemente dal livello di competenza linguistica, vengono introdotti anche nei corsi di lingua contenuti curricolari secondo la metodologia CLIL. 
 
 

Il nostro programma include un addestramento specifico alle prove di certificazione linguistica che rappresenta anche uno strumento efficace per lo sviluppo delle abilità linguistiche di comprensione scritta e orale. 
 
 

La valutazione linguistica in entrata e in uscita avviene secondo gli standard internazionali di riferimento (Quadro di riferimento CEFR). La valutazione si intende, inoltre, come predittiva: ci dà indicazioni su quello che lo studente sarà in grado di fare in italiano nella prosecuzione del suo percorso accademico.